La lunga lotta contro il volley femminile


Sciotaim e il volley femminile di Campagnola, un rapporto difficile fin dai primi anni... Questo lo scenario: il Palasport di Campagnola Emilia è divisibile in 2 parti, una parte attrezzata per il volley, un'altra parte attrezzate per il basket e il volley(1).
Il campo da volley ha misure regolamentari da ambedue le parti del Palasport mentre il campo da basket della seconda parte è molto più corto.(2)
Il martedì è da sempre una serata in cui il campo è diviso tra il volley femminile e Sciotaim.
Cronostoria:
Stagione 2003 / 2004 - Sciotaim per la prima volta gioca al Palasport. Visto che a Campagnola c'è già una squadra di basket che gioca il venerdì sera, si decide di sfruttare gli spazi vuoti di questa squadra, cioè si gioca a venerdì alterni(3).
Stagione 2006 / 2007 - al volley femminile viene concesso di giocare il venerdì alternato con il Basket Campagnola nello spazio che è stato di Sciotaim per tre stagioni. Sciotaim decide di giocare nell'unico spazio rimasto, il venerdì nella fascia oraria precedente alle partite del volley femminile, cioè dalle 19:30 alle 21:00(4).
Stagione 2007 / 2008 - visto che capitava che Sciotaim non finisse le proprie partite alle 21:00 in punto, il volley femminile decide di giocare a metà campo in modo da poter anticipare l'orario di inizio. Sciotaim gioca a metà campo in contemporanea(5).
Stagione 2008 / 2009 - il volley femminile gioca di sabato costretto dalla sua federazione, ma chiede di poter utilizzare la metà palestra destinata a Sciotaim il martedì per potersi allenare a campo intero. Dalla suddivisione del martedì 50%-50% si passerebbe a 100%-0%. La proposta indecente viene ridimensionata: il volley femminile chiede il metà martedì di Sciotaim solo prima delle gare casalinghe; la suddivisione ora è 75%-25%.

La telenovela continua... Cosa prenderà il volley femminile a Sciotaim nei prossimi episodi?
_________________________

Note:
(1) - vantaggio del volley sul basket.
(2) - vantaggio del volley sul basket.
(3) - soluzione mai adottata prima a Campagnola. Sciotaim ne è il pioniere.
(4) - visto il poco tempo a disposizione, Sciotaim effettua 5 minuti di riscaldamento e 5 minuti di pausa; il volley femminile effettua 30 minuti di riscaldamento e inizia a giocare alle 21:30
(5) - unica soluzione nella storia dei rapporti tra le due squadre che si trasforma involontariamente in un vantaggio per Sciotaim, il quale preferisce giocare a metà campo.


Il poeta di Sciotaim


Venerdì 21 marzo 2008: Sciotaim Uisp si appresta a giocare la partita decisiva per non essere matematicamente retrocessa dalla serie A alla serie B. Il poeta Pippo, al fine di spronare la squadra e la sua stella Pigna, compone i seguenti versi:

Oh Gladiatore Pigna,
tu così arcigno e silenzioso, difendi la nostra area,
tu che fatica non senti e mai vuoi scendere, difendi la nostra area,
tu che play e non pivot vuoi essere, difendi la nostra area,
tu che scagli pesanti macigni da tre punti, difendi la nostra area,
tu che Cello invidi perche segna 50 punti a partita più di te, difendi la nostra area,
insomma Gladiatore Pigna, tu che la nostra area difendi, vedi di andare a....

2008, Pippo "el pepi"

Sciotaim "B5"
Campionato di Briscola in 5


Dall'autunno 2003 è nata una nuova attività parallela al basket: la briscola in 5!
Ne sono fautori alcuni tra i più importanti membri di Sciotaim più altre persone appassionate di questo gioco.

C l a s s i f i c a

GiocatorePunteggio
Cello 83
Gelo 14
iljc -8
Verza -10
Moro -22
 
Altri... -57

G r a f i c o

 

Gli "altri" sono: Valerio, Chicco, Razzo, Baigo, Lollo, Chiarè, Sauro, BigGoro, SmallGoro, Cimmi, Tummy.

Record speciali:

Gelo ha dato le carte 6 volte prima di iniziare a giocare (5 volte "a monte").
Cello ha chiamato un 2 a 89 punti e ha vinto.
Moro (2 volte), Verza e Alle si sono chiamato in mano e hanno vinto.
Cello in una sessione è arrivato a +23.
Lollo in una sessione è arrivato a -17.